Giovani, ambiente, sviluppo …

Articoli con tag ‘angelo bruscino’

Videointervista: Aladdyn, il portale dei desideri


http://www.datamanager.it/news/videointervista-aladdyn-il-portale-dei-desideri-43060.html

Videointervista: Aladdyn, il portale dei desideri

Aladdyn è il nuovo strumento multicanale che consente a ogni consumatore di esprimere un desiderio e aggregare attorno a questo un vero e proprio gruppo di acquisto, allo scopo di ottenere le migliori condizioni possibili. Ne abbiamo parlato con uno dei fondatori, il giovane manager Angelo Bruscino

Fino a pochi anni fa l’operazione di mettere sul mercato un nuovo prodotto poteva disporre del tempo sufficiente per sondare i bisogni dei consumatori attraverso sofisticati strumenti d’indagine e statistica. Lo scopo era quello di minimizzare il rischio che il nuovo prodotto non incontrasse il favore del mercato, trasformandosi in una grossa perdita economica.

Oggi ci troviamo in un mondo sempre più piccolo, veloce, globalizzato e multicanale.

I grandi successi difficilmente possono basarsi sui gusti e sui bisogni di un solo popolo e la velocità di innovazione richiesta dal mercato è tale da non lasciare tempo all’indagine.

Aladdyn è il nuovo strumento multicanale che consente a ogni consumatore di esprimere un desiderio e aggregare attorno a questo un vero e proprio gruppo di acquisto, allo scopo di ottenere le migliori condizioni possibili.

Il funzionamento è molto semplice. Se state pianificando di acquistare un oggetto, potrete andare su www.aladdyn.com e utilizzare gli strumenti di ricerca del portale per vedere se qualcuno ha lo stesso desiderio. Se trovate il gruppo di acquisto che fa per voi, sarà sufficiente registrarvi e aderire alla richiesta esistente. Non vi resterà poi che attendere le offerte provenienti dai vendor interessati a soddisfare il vostro desiderio.

Se non trovate una richiesta già presente che soddisfi il vostro bisogno, potrete creare voi stessi il vostro gruppo di acquisto, che sarà immediatamente a disposizione degli utenti Aladdyn e poi condividere la richiesta attraverso la rete e i social network.

Una sezione particolare del portale è dedicata, ovviamente, agli esercenti e alle aziende, che disporranno di strumenti di ricerca avanzati per trovare le richieste di proprio interesse e fare le proprie offerte in risposta alle richieste dei gruppi di acquisto.

Annunci

Aladdyn, il portale dei desideri


Fino a pochi anni fa l’operazione di mettere sul mercato un nuovo prodotto poteva disporre di parecchio tempo.

Un Tempo sufficiente per sondare i bisogni dei consumatori attraverso sofisticati strumenti d’indagine e statistica.
Lo scopo era evidentemente quello di minimizzare il rischio che il nuovo prodotto non incontrasse il favore del mercato, trasformandosi in una grossa perdita economica.

Oggi ci troviamo in un mondo sempre più piccolo, veloce, globalizzato e multi canale.
I grandi successi difficilmente possono basarsi sui gusti e sui bisogni di un solo popolo e la velocità di innovazione richiesta dal mercato è tale  da non lasciare tempo all’indagine.

Proprio nel momento storico più favorevole alla comunicazione ed al reperimento di informazioni in tempo reale, i grandi successi cominciano sempre più dalla visione di un singolo e sempre meno dalla capacità di previsione degli statistici.

Dunque la globalizzazione e l’accelerazione del tempo storico aumentano le opportunità, ma rendono il mercato più complesso e più rischioso.

Una sola consuetudine pare non essere cambiata dagli albori del marketing ai giorni nostri: la maggior parte delle comunicazioni commerciali sono generate da offerenti che cercano consensi per la propria offerta.

Il rapporto tra un venditore e un consumatore inizia quasi sempre dall’espressione di un’offerta e molto difficilmente dall’espressione esplicita di un bisogno e questo fatto semplice ha moltissime ripercussioni su tutti gli aspetti della vita economica.

Per un’azienda, ogni offerta è una scommessa, perché non parte dall’espressione di un bisogno. Ogni commerciante corre dei rischi sempre più elevati quando assortisce il magazzino e questo, ovviamente, privilegia sempre più gli attori di grandi dimensioni, che possono assorbire eventuali errori sui grandi numeri, rispetto ai piccoli operatori, spesso costretti a limitare i propri assortimenti.

Questo mercato a bisogno di trovare un nuovo equilibrio e questo equilibrio deve basarsi sulla possibilità che i consumatori hanno di utilizzare i potentissimi mezzi di comunicazione che hanno a disposizione per esprimere i propri bisogni e creare su questi dei veri e propri gruppi di acquisto, dando l’opportunità ad operatori di qualunque dimensione di rispondere  alle esigenze espresse nel modo migliore.

Di questo sono convinti tre giovani manager, Angelo Bruscino, già redattore di Caffè News, Franscesco Fulco, e Angelo Tracanna che, in collaborazione con la società Digital Media Industries S.r.l, della quale lo stesso Tracanna è presidente, hanno realizzato Aladdyn.

Aladdyn è il nuovo strumento multi canale che consente a ogni consumatore di esprimere un desiderio e aggregare attorno a questo un vero e proprio gruppo di acquisto, allo scopo di ottenere le migliori condizioni possibili.

Il funzionamento è molto semplice. Se state pianificando di acquistare un oggetto, potrete andare su www.aladdyn.com e utilizzare gli strumenti di ricerca del portale per vedere se qualcuno ha lo stesso desiderio.
Se trovate il gruppo di acquisto che fa per voi, sarà sufficiente registrarvi e aderire alla richiesta esistente.
Non vi resterà poi che attendere le offerte provenienti dai vendor interessati a soddisfare il vostro desiderio.
Se non trovate una richiesta già presente che soddisfi il vostro bisogno, potrete creare voi stessi il vostro gruppo di acquisto, che sarà immediatamente a disposizione degli utenti Aladdyn e poi condividerla attraverso la rete e i social networks.

Una sezione particolare del portale è dedicata, ovviamente, agli esercenti ed alle aziende, che disporranno di strumenti di ricerca avanzati per trovare le richieste di proprio interesse e fare le proprie offerte in risposta alle richieste dei gruppi di acquisto.

Oltre al portale, sarà presto disponibile l’App “1001 card”, destinata a terminali Android e IOS, che, oltre a tenere gli utenti informati sullo stato di realizzazione dei propri desideri, rappresenterà una vera e propria “fidelity card” per gli esercenti che decideranno di avvalersi del nuovo strumento.

Dal 15 ottobre disponibile in versione beta all’indirizzo www.aladdyn.com.

Linea Verde Orizzonti – Piattaforma Ecologica Ambiente srl – Recupero carta e cartone


UNEBA Napoli – II Corso di Educazione Ambientale Visita alla Piattaforma Ecologica AMBIENTE srl.


Le Br, i cattivi maestri e gli errori del passato


Caro Direttore, gli italiani sono un popolo di santi, poeti e navigatori, ma sono soprattutto uomini e donne dalla corta memoria. È straordinaria la nostra capacità di non apprendere mai le lezioni della storia, moderna o antica che sia.

Neppure 40 anni ci separano dagli anni bui del terrore, dalle BR, che le pagine tristi e violente di quei tempi sembrano riproporsi, con l’aggravante che, avendolo già vissuto quel brutto capitolo italiano, avremmo tutti dovuto e potuto creare degli anticorpi sociali, fatti di cultura, educazione, giustizia ed equità; anticorpi talmente forti da riuscire a proteggere le generazioni successive dagli incubi peggiori di un’Italia che oggi dimostra di non essere maturata. Mancano i valori etici della società e della politica, si porta avanti un modello di protesta quasi mai civile, ma troppo spesso anarchico o di inciucio, che tanto evidentemente amiamo eleggere a nostra aspirazione.

Nella violenza c’è solo paura e sconforto: nessuna idea buona si afferma con le armi, nessun domani migliore si costruisce sul dolore o la morte degli altri. Tutto il buon futuro si erige sulle fondamenta create da mani oneste e menti libere da qualsiasi fanatismo, menti ricche della volontà di chi combatte civilmente per ottenere il diritto a sperare e a realizzare i propri sogni. L’unico modo che la gente del mondo ha sempre conosciuto per migliorarsi e sentirsi libera è quello di non rinchiudersi nelle gabbie e nelle brutte storie del passato.

Angelo Bruscino – NAPOLI

*****

Caro Bruscino, in questi giorni si è parlato di silenzio stampa: non credo sia la risposta migliore ai terroristi. Anzi, sarebbe un segno di debolezza da parte dello Stato e dell’opinione pubblica che, pur non ignorando lo sfogo di queste nuove leve del terrorismo, ha tutti i mezzi per isolarli.

Del resto, da mesi è ripreso il tam tam sull’attività di queste cellule emule delle Br ma oggi assai più legate ai circuiti internazionali dell’eversione (come dimostra il legame con gli Anarchici greci) proprio perché il disagio tracima in molti ambienti e soprattutto nella fascia generazionale più giovane. Silenziarlo impedirebbe, ripeto, di generare gli anticorpi necessari per eliminare il nuovo virus. Tra l’altro la generazione dei nuovi terroristi ormai si nutre non solo e non più di giornali e telegionali ma soprattutto della rete web e lì ha trovato vasta e capillare diffusione. Sarebbe impossibile perciò spegnerne la voce.

Ciò che mi preoccuopa piuttosto è il ritorno di cattivi maestri, come il prof che dopo un lungo apprendistato in Grecia, starebbe formando i neoterroristi di casa nostra. Temo che un grande abbaglio possa rinnovare oggi gli errori storici compiuti dai terroristi, con l’aggravante che incendiare il campo oggi è molto più facile.

http://www.ilmattino.it/articolo.php?id=196664&sez=LETTEREALDIRETTORE

Intervento su “Porta a Porta” su Art.18 e riforma del mercato del lavoro


Generazione di Fenomeni, rassegna e videogiornale


Una breve rassegna video e cartacea dell’ appuntamento organizzato dal gruppo Giovani Confapi Campania in seno al Consiglio Nazionale dei Giovani imprenditori tenutosi a Napoli il 28 Maggio scorso, di seguito i link sui quali cliccare :

http://www.facebook.com/video/video.php?v=1488430696732

http://www.julienews.it/filmato/generazione-di-fenomeni-tavola-rotonda-della-confapi/97_4151.html

http://www.facebook.com/album.php?aid=164027&id=1340025492&ref=mf